RW

SPOTLIGHT: Batman Maschera

Pubblicato il 4 dicembre 2017

Batman_Legends_of_the_Dark_Knight_Vol_1_39

La premessa di Batman: Maschera è la domanda che tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo posti: chi mi assicura che la realtà in cui vivo non sia una mia costruzione?

Gran parte della letteratura del ’900 ha provato a rispondere a questa domanda nelle modaliltà e con i mezzi più disparati. Dalla crisi dell’io raccontata da Pirandello nel suo celebre Uno, Nessuno e Centomila, al modernismo inglese tante sono state le indagini su come funziona la mente umana e il suo aspetto più esteriore: la personalità.

Pubblicato per la prima volta su Batman: Legends of the Dark Knight 39 e 40, Maschera è un viaggio nella psiche del Cavaliere Oscuro.

Nella miniserie scritta e disegnata da Bryan Talbot, Bruce Wayne è un barbone alcolizzato con il disturbo dissociativo della personalità che, di notte, si traveste da pipistrello indossando materiali di fortuna per superare un’infanzia traumatica.

Allo stesso tempo, Bruce Wayne sa di essere molto di più: reminescenze di un passato non troppo distante nei panni di un playboy milionario impegnato in una spietata lotta al crimine gli annebbiano la mente. Qual è il vero Bruce? L’uomo pipistrello è una fantasia frutto della sua frustrazione o il volto impassibile della giustizia? Dove finisce l’uomo e comincia la maschera?

Batman_Legends_of_the_Dark_Knight_Vol_1_42

In Hothouse (La Serra) di John Francise Moore e P. Craig Russell, invece, il tema della maschera viene affrontato in una accezione diversa: non solo i nostri ricordi, ma anche la nostra percezione sensoriale del mondo può ingannarci. A quel punto, chi più è in grado di separare il reale dalla suggestione, il sè dalla maschera?

Mentre indaga su un suicidio sospetto, i sensi del miglior Detective di tutti i tempi vengono tratti in inganno da qualcosa… Probabilmente, il ritorno a Gotham della Dott. Pamela Isley ha qualche correlazione con la confusione di Batman.

Terza e ultima miniserie contenuta nel volume Batman: Maschera, Terminus è stata scritta da Jamie Delano e disegnata da Chris Bachalo.

In Terminus, il punto di vista è corale e i protagonisti sono i criminali comuni, quelli cui Batman da la caccia e che lo temono come temono la dannazione eterna. Ancora una volta, il concetto della maschera torna nella sua accezione più astratta di simbolo.

Quando indossa la maschera, Bruce Wayne sveste i panni di uomo e si trasforma in un essere super partes portatore, al contempo, di terrore e speranza: il Cavaliere Oscuro.

Terminus

 

Articolo pubblicato in Lion, News Tag: , , , , .
Ricerca Avanzata » (Autore, Titolo, Linea...)
Seguici su